Realtà e

altre ipocrisie

 

 

Confondere Illusione e Alterazione è facile. Entrambe le scuole di magia tentano di creare qualcosa che non è presente. La differenza si trova nelle regole della natura. L'Illusione non è legata a esse, mentre l'Alterazione lo è. Può sembrare che l'Alterazione sia più debole tra le due, ma ciò non corrisponde alla realtà. L'Alterazione crea una realtà riconosciuta da tutti. La realtà dell'Illusione si trova solo nella mente del bersaglio e di chi lancia la magia.

 

Per padroneggiare l'Alterazione è necessario accettare che la realtà è una falsità, che non esiste. La nostra realtà è la percezione di forze superiori impressa su di noi per il loro divertimento. Alcuni ritengono che tali forze siano divinità, altri che le trascendano. Per gli stregoni, non è fondamentale. Ciò che conta è che l'invocazione venga espressa in modo che non possa essere rifiutata. Deve essere insistente senza essere insolente.

 

Lanciare un incantesimo di Alterazione significa convincere una forza superiore che è più facile cambiare la realtà come richiesto che non farlo. Non bisogna supporre che queste forze siano senzienti. La nostra ipotesi più probabile è che siano come il vento e l'acqua. Persistenti ma non sollecite. Esattamente come quando si affronta il vento o l'acqua, è più semplice effettuare una deviazione che resistere direttamente. Se si esprime l'incantesimo come un cambiamento impercettibile, è più facile che abbia successo.