Nerevar Luna e Stella

 

 

[Questa è una selezione da una serie di monografie di vari studiosi imperiali sulle leggende del popolo delle Terre di Cenere].

 

Nei tempi antichi, gli elfi delle profondità e un grande esercito straniero proveniente dall'ovest giunsero per appropriarsi della terra dei dunmer. In quel tempo, Nerevar era il grande capo e signore della guerra del Popolo delle Case, tuttavia onorò gli Antichi Spiriti e le leggi tribali e divenne uno di noi.

 

Pertanto, quando Nerevar giurò sul suo grande Anello degli Antenati, Un-Clan-Sotto-Luna-e-Stelle, di onorare il volere degli spiriti e i diritti della terra, tutte le tribù si unirono al Popolo delle Case per combattere un'immane battaglia sulla Montagna Rossa.

 

Sebbene molti dunmer, uomini delle tribù e del popolo delle case, persero la vita sulla Montagna Rossa, i dwemer furono sconfitti. I loro magici manufatti furono distrutti e gli stranieri furono scacciati da quelle terre. Tuttavia, dopo quella grande vittoria, i capi delle Grandi Case, avidi di potere, trucidarono Nerevar in segreto e, proclamandosi divinità, ignorarono le promesse che Nerevar aveva fatto alle tribù.

 

Ma si profetizzò che Nerevar sarebbe tornato di nuovo per scacciare i falsi dei. Con il potere del suo anello avrebbe mantenuto le sue promesse alle tribù, onorato gli spiriti e scacciato gli stranieri dalla terra.