Misteriosa Akavir

 

Akavir significa Terra del Drago, Tamriel significa Splendore dell'Alba, mentre Atmora significa Foresta degli Antenati. Soltanto i guardiarossa conoscono il significato Yokuda.

 

Akavir è il regno delle bestie. Nessun uomo o elfo vive nelle terre di Akavir, sebbene un tempo fossero abitate dagli uomini. Tuttavia, quegli uomini furono divorati anni or sono dal vampiresco popolo-serpente degli tsaesci. Se non fossero stati divorati, sarebbero migrati nelle terre di Tamriel. I nord lasciarono Atmora alla volta di Tamriel. Prima di loro, gli elfi avevano abbandonato Aldmeris per stabilirsi a Tamriel. I guardiarossa distrussero Yokuda in modo da poter intraprendere il loro viaggio. Ogni uomo o elfo riconosce in Tamriel il legame con la creazione stessa, dove fu combattuta l'Ultima Guerra e dove gli dei deposero Lorkhan e abbandonarono i loro segreti nella Torre Adamantina. Nessuno sa cosa gli akaviri pensano di Tamriel, ma è sufficiente chiedersi: perché hanno tentato di invaderla per almeno tre volte?

 

Ci sono quattro principali nazioni in Akavir: Kamal, Tsaesci, Tang Mo e Ka Po' Tun. Quando non sono occupate nel tentativo di invadere Tamriel, combattono fra di loro. Kamal, Inferno di Neve, è la dimora di eserciti di demoni. Ogni estate, al disgelo, escono da una sorta di letargo e invadono Tang Mo, ma il fiero popolo-scimmia è sempre riuscito a respingerli. Una volta Ada'Soom Dir-Kamal, re dei demoni, tentò di conquistare Morrowind, ma Almalexia e il reggente distrussero le sue armate alla Montagna Rossa.

 

Tsaesci è il Palazzo del Serpente, un tempo il più forte potere in Akavir (prima della venuta della Tigre-Drago). Il popolo-serpente divorò tutti gli uomini di Akavir molti secoli or sono, ma le somiglianze permangono. Sono alti, belli (sebbene spaventosi), ricoperti di squame dorate e immortali. Asserviscono i goblin delle isole circostanti dai quali ottengono forza lavoro e sangue fresco. Le terre degli tsaesci sono sparse ovunque. Quando i nativi di Tamriel immaginano gli akaviri essi pensano al popolo-serpente, poiché uno di loro governò l'Impero cyrodilico per quattrocento anni nell'era ormai passata. Era il Monarca Versidue-Shaie, assassinato dai Morag Tong.

 

Tang Mo è l'Isola delle Mille Scimmie. Il popolo-scimmia vanta numerose stirpi gentili, fiere e semplici (alcune assai folli). Possono costituire fieri eserciti in caso di necessità. Tutte le altre nazioni akaviri hanno, in un momento o in un altro, tentato di sottometterli. Non sanno decidersi quale nemico odiare di più, se il popolo-serpente o i demoni, ma basta porre la domanda, e probabilmente risponderanno: "I Serpenti". Un tempo acerrimi nemici, il popolo-scimmia è ora alleato con il popolo-felino di Ka Po' Tun.

 

Ka Po' Tun significa Impero della Tigre-Drago. Il popolo-felino è governato dal divino Tosh Raka, la Tigre-Drago. Sono adesso un vasto impero, assai più forte dell'impero degli tsaesci (sebbene non per mare). Dopo che il popolo-serpente ebbe divorato tutti gli uomini, rivolsero la loro attenzione sui draghi. Riuscirono a dominare i draghi rossi, ma i draghi neri fuggirono alla volta di Po Tun. Divampò una feroce guerra che indebolì sia i felini che i serpenti e sterminò tutti i draghi. Da quel tempo il popolo-felino ha tentato di trasformarsi in draghi. Tosh Raka fu il primo ad avere successo. Era il più grande drago del mondo conosciuto, dal manto arancio e nero, ed era pieno di idee interessanti.

 

"Per primo", disse Tosh Raka, "uccideremo tutti i serpenti vampiro". Poi l'imperatore Tigre-Drago decise di invadere Tamriel.