Kolb e il drago

Un'avventura per ragazzi nord

 

 

1

 

Kolb era un coraggioso guerriero nord. Un giorno il suo comandante gli chiese di uccidere un drago malvagio che minacciava il loro villaggio. "Vai al passo montano, Kolb", disse il comandante. "Troverai il Drago sul lato opposto."

 

Vai a pagina (2)

 

 

2

 

Kolb prese la sua ascia e il suo scudo preferiti e andò al valico, dove trovò una caverna gelida, una caverna sferzata dal vento e uno stretto sentiero.

 

Entra nella caverna gelida (17)

Entra nella caverna sferzata dal vento (8)

Imbocca il sentiero (12)

 

 

3

 

Kolb salì su una collina rocciosa e vide in basso il drago che dormiva e una taverna nei pressi di una strada.

 

Scendi (16)

Visita la taverna (14)

 

 

4

 

Seguendo il tanfo, Kolb trovò un lurido orco! L'orco ringhiò e si lanciò contro di lui con la sua mazza chiodata.

 

Alza lo scudo (9)

Rotea l'ascia (13)

 

 

5

 

Attraversando la palude, Kolb trovò un fantasma straziato lungo la sua strada.

 

Attacca il fantasma (15)

Offri dell'oro (10)

 

 

6

 

La lama dell'ascia si conficcò nel duro e squamoso collo del drago che si lamentò e si dibatté, finché Kolb non riuscì a tranciare il collo della bestia, uccidendola. Kolb tornò a casa vittorioso e il suo villaggio non fu mai più infastidito dal drago.

 

FINE

 

 

7

 

Lasciandosi la palude alle spalle, Kolb avvistò nelle vicinanze la tana del drago e una piccola e accogliente taverna.

 

Vai alla tana (16)

Vai alla taverna (14)

 

 

8

 

Una sferzata di vento spense la torcia di Kolb e lo sbatté in una fossa dove si spaccò la testa e morì.

 

FINE

 

 

9

 

L'orco ridacchiò quando la sua mazza ruppe lo scudo di Kolb colpendolo in faccia. Kolb morì e l'orco si fece una zuppa con le sue ossa.

 

FINE

 

 

10

 

Kolb ricordò una storia che gli aveva raccontato suo nonno e lanciò due monete d'oro. Il fantasma scomparve permettendogli di passare.

 

Gira la pagina (7)

 

 

11

 

Kolb si avvicinò furtivamente allo stomaco della bestia, ma non appena distolse lo sguardo dalla sua testa, il drago lo azzannò, divorandolo insieme alla sua ascia.

 

FINE

 

 

12

 

Arrampicandosi, Kolb trovò un accampamento. Incontrò un uomo saggio che condivise del pane e gli mostrò dure strade per la tana del drago. Una andava verso le colline, l'altra attraverso una palude.

 

Vai alle colline (3)

Vai alla palude (5)

 

 

13

 

Prima che l'orco potesse colpire, Kolb roteò la sua possente ascia. La testa dell'orco e la sua mazza caddero inermi sul terreno.

 

Vai alla pagina (3)

 

 

14

 

Kolb si fermò alla taverna per riposarsi prima di affrontare il drago. I proprietari erano elfi alti che avvelenarono il suo idromele per derubarlo del suo oro.

 

FINE

 

 

15

 

Kolb colpì più forte che poté con l'ascia, ma il fantasma non sembrò neanche accorgersene. Gli scivolò dentro e Kolb finì in un sonno profondo, dal quale non si risvegliò mai pìù.

 

FINE

 

 

16

 

Kolb trovò la tana dove dormiva il drago: sbuffi di fumo fuoriuscivano dalle sue narici. L'aria gli irritava gli occhi e ci mancò poco che Kolb scivolasse su delle ossa umane spolpate per bene. La bestia giaceva sul fianco: gola e stomaco in attesa di essere colpiti.

 

Colpisci il collo (6)

Colpisci lo stomaco (11)

 

 

17

 

Kolb entrò nella caverna gelida, ma il suo sangue nord lo tenne al caldo. Davanti si snodava una fetida galleria, mentre il vento ululava in quella alla sua sinistra. Nei pressi c'era anche una scala a pioli.

 

Imbocca la galleria fetida (4)

Imbocca la galleria sferzata dal vento (8)

Arrampicati sulla scala (12)