Sopravvivere a un attacco di horker

 

 

di

Heidmir Starkad

 

 

Nei miei viaggi per Skyrim mi sono imbattuto in numerosi pescatori e cacciatori nord, con racconti interessanti sui loro incontri con gli horker. Le storie sono svariate e spaziano da attacchi mortali a una ragazza che dichiara di essere stata salvata dall'annegamento.

 

Mi sono fatto carico di redigerne alcune per chi viaggia lungo la costa ghiacciata.

 

La nostra prima storia è di un cacciatore di nome Gromm. Dichiara che una notte, al rientro da una lunga giornata trascorsa a piazzare trappole, vide una grossa ombra riflessa sulla sua tenda. Chi ebbe la meglio? Lui o l'horker?

 

Gromm era un grande cacciatore che lavorava nella tundra ghiacciata procurandosi pelli di volpe, ma una notte, quando stava per addormentarsi, sentì dei rumori provenire fuori dalla sua tenda.

 

Il suo primo istinto fu di rimanere calmo per vedere se la bestia se ne andava, ma dopo alcuni ruggiti minacciosi, decise di dirigersi verso la sua ascia. La creatura individuò il suo movimento e cominciò a lacerare la tenda con le sue grandi zanne facendo perdere l'equilibrio al cacciatore.

 

Mentre incespicava, Gromm fu tuttavia in grado di usare una pergamena del gelo, ma la magia del ghiaccio sembrò avere un effetto ridotto sull'horker. Questa informazione potrebbe tornare utile a qualcuno.

 

Superata la sorpresa, Gromm riuscì a stabilizzarsi e a uccidere l'horker con dei potenti fendenti. Sebbene il suo accampamento fosse in rovina, Gromm fu fortunato a scamparla con una misera incornata alla coscia sinistra.

 

 

Disegno di una zanna di horker

 

L'ultimo consiglio di Gromm è: "Se incontrate un horker mantenete la calma e ricordatevi che, in caso di sopravvivenza, la sua carne e le sue zanne vi frutteranno un bel gruzzolo sul mercato."