I dunmer di Skyrim

di
Athal Sarys



Dunmer.

Questo è il nostro nome. Eppure ci negate anche questa cortesia. Voi, i pelle bianca, scimmie dai capelli itteri di questa gelata distesa selvaggia dimenticata dagli dei. Per voi nord, noi siamo i grigi, i pelle di cenere, gli "elfi scuri" di Morrowind che hanno trasformato la vostra terra in una piaga purulenta.

Oh sì, abbiamo letto il vostro capolavoro letterario, Nord di Skyrim, in cui esaltate le molte virtù del vostro popolo e della vostra provincia, e invitate ogni visitatore a recarsi personalmente nella vostra terra natale. E così siamo venuti, nord, e l'accoglienza è stata inferiore di quella promessa, ma esattamente quella che ci aspettavamo.

Quindi io, Atal Sarys, dunmer e immigrato a Skyrim, ho deciso di rispondere al vostro amato libro con una mia opera. E che i lettori sappiano che i nord non sono l'unica razza che risiede in questo regno freddo e inospitale. Gli elfi scuri sono giunti, e poco a poco, rivendicheranno Skyrim.

Ma dove, vi chiederete, abbiamo preso dimora? Niente di meno che nell'antica città di Windhelm, un tempo capitale del Primo Impero. Sì, nord, all'ombra del vostro Palazzo dei Re, dove l'eroe nord Ysgramor una volta teneva corte, noi prosperiamo. Ebbene sì. I vostri amati cinquecento Compagni possono aver allontanato i nostri antenati da Skyrim, ma il passato è il passato. Questo è il presente.

Infatti, ci si potrebbe sorprendere da quanto bene ci siamo sistemati a Windhelm. Il distretto, una volta noto come Quartiere della Neve, ora ha un nome differente. Ora, lo chiamano il Quartiere Grigio, perché questa è la realtà dell'occupazione dunmer. Il quartiere è ora popolato interamente dalla mia razza, una vittoria acquisita sui suoi residenti.

Oh, ma l'occupazione pacifica non si ferma certo qui. Avete sete? Non troverete sale da idromele nord nel Quartiere Grigio. Ma il morale è ugualmente alto nella Taverna Nuova Gnisis. Cercate una famiglia rispettata? Non troverete Manto Grigio tra queste mura. Ma forse vi piacerebbe fare visita alla casa di Belyn Hlaalu, discendente di una dell più nobili casate di tutta Morrowind. Ah, ma cosa dico. Voi nord non venite al Quartiere Grigio, giusto?

Temete le nostre strade come temete la nostra pelle.

Ecco, "figli di Skyrim", la verità. Potete chiamare questa provincia casa, ma potete reclamarne il possesso come una vacca può reclamare di possedere il terreno del suo padrone. Non siete altro che bestiame, che pastura stupidamente mentre esseri superiori pianificano la vostra macellazione.