Dalla gloria alla disgrazia

di
Nithilis Lidari


La Gilda dei Ladri di Skyrim è una sorta di enigma. Negli ultimi decenni, la loro organizzazione criminale è diventata da una delle più grandi e influenti di tutta Tamriel a un manipolo di sbandati in grado a malapena di seminare il panico a Riften, la loro città natale. Sebbene non esista alcuna testimonianza che spieghi questo rapido declino, le speculazioni dilagano.

Una teoria sostiene che la gilda abbia sofferto una perdita: è molto probabile che il capogilda sia stato ucciso da uno di loro. Questo capogilda, conosciuto come Gallus, manteneva forti legami con molte delle famiglie influenti di Skyrim. Alla sua morte, questi vincoli sono morti con lui e senza queste garanzie, la gilda non aveva più carta bianca nei feudi di Skyrim.

Una seconda teoria suggerisce che la gilda sia sotto una sorta di "maledizione" mistica che complica enormemente le normali attività dei suoi membri. Sebbene non esista alcuna prova consistente a supporto di questa teoria, negli ultimi vent'anni è stato registrato un aumento insolito di fallimenti nei tentativi di rapina molto redditizi. I motivi dell'esistenza di questa maledizione vengono attribuiti un po' a tutto, dal suddetto omicidio all'interferenza divina.

Al fine di risolvere definitivamente questo mistero, ho trascorso gli ultimi due anni come infiltrato nell Gilda dei Ladri. Inizialmente, essendo piuttosto cauti con gli stranieri, mettermi in contatto con loro a Riften è stato difficile, ma dopo numerosi tentativi sono riuscito a guadagnarmi la loro fiducia. La mia speranza è che una volta entrato in contatto con alcuni capi della gilda, possa imparare di più sul loro declino e pubblicare un secondo volume del mio lavoro.

Nonostante aiutare la gilda nei suoi piccoli crimini possa marchiarmi come un criminale, è un compromesso che sono disposto ad accettare. Il mistero del declino della Gilda dei Ladri va risolto una volta per tutte e messo nero su bianco nella storia di Skyrim.